INVITO ALL’EVENTO CONCLUSIVO DEL PROGETTO “AdottiaNOCI”

da Katia Roberto

Docente

0

Ci pregiamo di invitare tutta la comunità educante all’evento conclusivo del progetto “AdottiaNOCI”, patrocinato dal Comune di NOCI con la collaborazione della Confraternita dell’Addolorata.

Finalità del progetto, giunto alla sua seconda edizione, è quella di sensibilizzare i giovani alla cura del patrimonio paesaggistico e culturale nocese, attraverso l’ “adozione”, simbolica, di un bene, di un singolo luogo del territorio comunale, interno al centro storico o pertinente all’area rurale, portatore di valori identitari in cui si riconosce la collettività tutta. I ragazzi ne narrano la storia, ne propongono un’azione di valorizzazione e, soprattutto, di tutela, denunciando eventuali situazioni di degrado o avanzando progetti per una sua migliore fruizione.

Per l’edizione 2023/2024 il progetto ha mosso i suoi primi passi da una lezione partecipata sulla definizione di Bene Culturale, declinato nelle sue accezioni di bene archeologico, artistico, documentario ed archivistico. Si è posto l’accento anche sul patrimonio paesaggistico e sulle norme di legge che lo tutelano.

Particolare attenzione è stata riservata, inoltre, alla lettura e spiegazione di alcuni articoli della Convenzione quadro del Consiglio d’Europa sottoscritta a Faro nel 2005, sul valore dell’eredità culturale per la società, oltre che della nostra Carta Costituzionale. Successivamente, gli alunni, dopo aver sondato, attraverso un questionario, il grado di valore che adulti e minori delle proprie famiglie attribuiscono al patrimonio culturale di Noci, stanno costruendo una mappa di comunità, volta ad evidenziare la percezione emersa sui beni culturali appartenenti al territorio comunale.

L’ultima e più articolata fase del lavoro si è concretata, infine, sulla ‘presa in carico’ di un singolo bene emblematico per il suo insieme di valori storici, artistici e architettonici. Si è cominciato con un’attività di ricerca volta alla conoscenza del bene e si è proseguito con l’elaborazione di un prodotto finale che sarà presentato dagli alunni alla comunità in forme partecipate e condivise, il prossimo sabato 18 maggio 2024, a partire dalle ore 09:00. Il bene “preso in carico” per questa edizione è la CHIESA DEL CARMINE.

Gli alunni sono stati guidati nel percorso di realizzazione del progetto, articolato nel corso di tutto l’anno scolastico, dai docenti della scuola secondaria di primo grado Mons. L. GALLO con la partecipazione attiva dell’Associazione Genitori e Simpatizzanti del comprensivo Gallo Positano.

Saranno gli studenti e le studentesse delle classi seconde secondaria di I grado ad animare la mattinata di sabato 18 maggio presso la Chiesa del Carmine.

Considerando l’alta valenza formativa e Il grande valore che la nostra comunità attribuisce al bene “adottato” si spera nella più ampia partecipazione all’evento.

La Dirigente, I docenti dell’Istituto Comprensivo GALLO POSITANO, la coordinatrice del progetto, Prof.ssa Catia Laforgia, l’ideatrice e curatrice del progetto, Prof.ssa Anna Pizzarelli e i ragazzi delle classi seconde secondaria vi aspettano sabato 18 maggio 2024 a partire dalle ore 09:00.

Registro Elettronico Docenti
Registro Elettronico Famiglie
Scuola in chiaro
Scuola senza zaino
Trinity
Pago in rete
Iscrizioni Online
Privacy Policy
Sito web precedente
Amministrazione Trasparente
Albo on line