UN VERO SUCCESSO IL CONCERTO DI FINE ANNO DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO GALLO POSITANO

12 Giu · Non ci sono commenti

È tornato il Concerto di fine anno dell’Istituto Gallo Positano. Un evento che nel tempo (quasi due decenni, ormai) si è guadagnato la sua ‘attesa’ nella comunità cittadina e il suo valore simbolico nella scuola. Tutto questo è stato messo in rilievo dalle presentatrici dell’edizione di quest’anno: Fra fronde e radici.

Si è trattato di una sorta di prima volta: la prima volta dopo le costrizioni dell’emergenza pandemica. Sarà stato questo – il fatto che fosse uno dei segni della tanto attesa normalità – a far da catalizzatore delle emozioni?

Certo è che la sera dell’8 giugno nulla ha potuto la pioggia, se non impedire che il pubblico, come si annunciava, fosse molto più numeroso e lo scenario più suggestivo ed intonato al titolo e alla locandina.

Il Concerto si è tenuto. L’ Auditorium Claudio Abbado vibrava di partecipazione, ora silenziosissima ora scrosciante di applausi.

Una interessante varietà musicale ha composto un insieme originale di grande effetto. Danze e tradizioni popolari: dall’est Europa all’ Irlanda, da Bela Bardok a James Morrison, con un impegnativo passaggio per la Danza Macabra di Camille Saint Saens.

Le storie antiche e meno antiche di ciascun brano sono state richiamate di volta in volta e intessute in un’unica trama: il gioco fascinoso e imprevedibile – appunto – di radici e fronde. Come a voler aggiungere all’opera educativa che la musica genera quasi da sé, il messaggio che tutto ciò che è bello, è grande, ha importanza ed ha valore non nasce mai dal nulla, ma dal sedimento di storie, da radici profonde

E questo vale anche se la musica è JAZZ e l’opera è Armando’s Rumba di Chick Corea, oppure è l’omaggio a Frida Kalo  di Viva la Vida dei Coldplay e, persino, se il pezzo è tratto da un film musicale,  specie se eredita la tradizione dei film musicali degli anni 50 e 60, come La La Land.

L’idea del sedimento, che passo dopo passo conferisce spessore alle esperienze nuove che sul quel terreno vogliano nascere, è comparsa negli interventi di saluto del dirigente Prof. Vincenzo Stea e del sindaco, dott. Domenico Nisi.

Il sindaco ha seguito l’orchestra della scuola Gallo – così ricordava – per tutti i nove anni del suo mandato, senza mancare ad un solo concerto.

Poteva ben dire, dunque, che il valore della nostra Orchestra è cresciuto negli anni, pur avendo questa una composizione fluida. Forse ogni orchestra, ma in modo peculiare l’orchestra di una scuola è uno spazio ed un tempo che viene attraversato e chi lo attraversa si porta dietro la ricchezza della musica, che ciascuno poi mette a frutto nei modi più diversi. Ma in questi passaggi si depositano le ricchezze singolari di ciascuno, di ciascun ragazzo che arriva, scopre, impara e va. E si deposita anche l’esperienza di chi li accompagna. Così, gli stessi maestri, che pure restano, vedono accrescersi nelle loro mani l’arte di trasmettere il sapere e il saper fare.

L’ Orchestra, dunque, è un valore che cresce.

Ma non è forse così nella gran parte delle esperienze collettive che hanno la forza di mantenersi nel tempo?

Comprendere dove risieda questa forza è il compito che il nostro Concerto di fine anno ha assegnato a tutti noi. Noi che siamo parte di quell’ esperienza collettiva che è la scuola, noi che siamo parte dell’esperienza collettiva che è la vita della nostra comunità cittadina.

Non è stato tutto pensato e voluto sin da principio. In fondo accade sempre: Il Concerto manifesta in maniera imprevedibile una bellezza che nessuno aveva immaginato e deposita nella scuola e nella comunità più grande una comprensione nuova del valore dello stare insieme.

Nessun’ altra conclusione avrebbe potuto essere più adatta ad una serata così dell’omaggio a Ennio Morricone e all’eredità musicale che ha lasciato al mondo.

Albo Pretorio

Albo Pretorio

amministrazione-trasparente

amministrazione-trasparente

bachecasindacale

bachecasindacale

didatticaadistanza

didatticaadistanza

fruttascuole

fruttascuole

invalsi

invalsi

iscrizionionline

iscrizionionline

pago in rete

pago in rete

pon

pon

ptof

ptof

regdocenti

regdocenti

regfamiglie

regfamiglie

gdpr

gdpr

scuolainchiaro

scuolainchiaro

sndv

sndv

25aprile

25aprile

fb

fb

ARCHIVI ARTICOLI

CALENDARIO

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Ridimensiona testo
Alto contrasto