AL VIA LE ATTIVITA’ DIDATTICHE NELLE SCUOLE DEL COMPRENSIVO, CON L’ACCOGLIENZA DI ALUNNI E STUDENTI

17 Set · Non ci sono commenti

Infanzia Scotellaro

Il primo giorno di scuola è un giorno molto importante per tutti i bambini delle scuole dell’infanzia o delle primarie, ma anche per i ragazzi che, con l’ingresso alla Scuola Media, cominciano il loro viaggio verso l’adolescenza.

L’accoglienza, a tutte l’età e a tutti i livelli di scuola, è un evento da ricordare, che rimarrà impresso nella memoria di tutti. Il denominatore comune è quello di far sentire il bambino/l’alunno/lo studente accettato e ascoltato e che nell’ambiente scolastico si instauri, sin dal primo momento, un clima armonioso che dia a ognuno la possibilità di esprimersi al meglio.

Lo sanno bene gli operatori scolastici, le maestre, i maestri, le professoresse, i professori, che preparano questo momento alla stregua di un evento, ognuno nella sua specificità: le aule, i corridoi, gli atri, nei giorni che precedono l’accoglienza, brulicano di idee e progettazioni, gli allestimenti seguono le idee più creative, ogni cosa viene pensata e realizzata, perché l’accoglienza possa essere calda, premurosa e significativa.

Il 16 settembre scorso, tutti i bambini di 3, 4, e 5 anni della scuola dell’infanzia Gallo, modello Senza Zaino, hanno varcato i cancelli della scuola, ritrovandosi in una entusiasmante accoglienza al sapore di mare, inserita nella progettazione annuale intitolata “Labori-Amo insieme”. Sono stati ricreati, sia negli spazi esterni che interni alla scuola, alcuni elementi sonori e visivi dell’ambiente marino, tanto amato dai bambini e attraverso un “Mare di sorprese”, un “Mare di amici” e un “Mare di giochi e divertimento” si sono tutti tuffati a capofitto in un percorso scolastico che mira a creare un legame positivo tra i bambini e l’ambiente scolastico, inteso anche come persone che lo abitano, facendo sentire tutti protagonisti e membri attivi della propria conoscenza in una stessa comunità, quali valori fondamentali del modello Senza Zaino.

L’accoglienza per le matricole di 3 anni della scuola dell’infanzia Scotellaro che, in questo anno scolastico, partono con la didattica innovativa, sperimentale di “Scuola senza zaino”, si è svolta nel giardino della stessa Scuola ed è stata resa più familiare dal sottofondo musicale, da piccoli balletti sulle note del Pesciolino Dance e bolle di sapone. Come scenografia si è scelto il mare con alcuni suoi abitanti, personaggio principale il Granchio. A rappresentare ogni sezione è stata scelta l’immagine di un delfino e dentro le gocce che vengono fuori dal suo spruzzo il richiamo di un pensiero “C’è un mare di sogni che vi aspetta”.

Nell’atrio della Scuola Positano, sono saliti “a bordo” di una accogliente barca virtuale, i piccoli e le piccole delle prime classi che, per la prima volta hanno varcato, la soglia di questa nuova Scuola. Il filo conduttore dell’intero percorso scolastico sarà proprio il viaggio verso l’arcipelago delle isole delle scoperte. Letterine, numeri, racconti in musica e movimento animeranno l’itinerario che saprà stupire ed incuriosire gli alunni delle classi prime. Pertanto, accolti dai ragazzi e dalle ragazze delle classi quinte, non hanno esitato a partire alla conquista di nuove conoscenze.

Nelle altre classi della primaria, sono stati programmati percorsi differenti per l’accoglienza. In ogni interclasse sono state affrontate tematiche significative, partendo dalla scelta di obiettivi, strategie e attività che non si esauriranno nel primo mese di scuola, ma che potranno proseguire per l’intero anno scolastico, quali fili conduttori di percorsi che, sollecitando riflessioni e dibattiti, contribuiranno a formare una coscienza civica e civile negli alunni.

Accolti nelle nuove aule, da nuovi insegnanti, i ragazzi delle classi prime della Scuola Secondaria, invece, hanno vissuto il primo momento di un percorso che permetterà loro di ricostruire l’itinerario da casa a scuola in chiave metaforica, come il tragitto che conduce all’autonomia del pensiero e della conoscenza e, per questa via, al loro futuro. Saranno le suggestioni del Film – documentario “Vado a Scuola” (di Pascal Plisson) a ispirare il percorso di riflessione dei nuovi studenti della scuola secondaria: le imprese dei quattro protagonisti che, come moderni Ulisse, da quattro luoghi sperduti della terra, perseguono la conoscenza affrontando reali fatiche, difficoltà e rischi. Le loro riflessione si uniranno, poi, a quelle dei loro compagni più grandi e daranno forma ad una vera e propria installazione artistica che ricorderà a tutti, adulti e ragazzi, la forza che la conoscenza può imprimere alle “nostre ali”.

Per tutta la comunità scolastica del Comprensivo Gallo-Positano questa giornata è stata anche l’occasione per salutare e augurare un proficuo e sereno anno scolastico al Dirigente Vincenzo Stea.

Albo Pretorio

Albo Pretorio

amministrazione-trasparente

amministrazione-trasparente

bachecasindacale

bachecasindacale

didatticaadistanza

didatticaadistanza

fruttascuole

fruttascuole

invalsi

invalsi

iscrizionionline

iscrizionionline

pago in rete

pago in rete

pon

pon

ptof

ptof

regdocenti

regdocenti

regfamiglie

regfamiglie

gdpr

gdpr

scuolainchiaro

scuolainchiaro

sndv

sndv

25aprile

25aprile

fb

fb

ARCHIVI ARTICOLI

CALENDARIO

Ottobre: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Ridimensiona testo
Alto contrasto